Imparare
Esplora
Valuta
Scopri
costruire
pensa

Metalli nudi

Panoramica sui metalli nudi

I metalli sono una classe di materiali cristallini inorganici costituiti da un unico elemento o da una miscela denominata lega. I metalli e le leghe metalliche comuni includono: alluminio, rame, nichel, acciaio, ottone, argento e titanio. I metalli nudi si lavorano più facilmente usando un laser a fibra da 1,06 micron, ma esistono anche metalli che assorbono, in misura minore, una lunghezza d'onda di laser a CO2 da 10,6 o 9,3 micron. La marcatura laser di metalli si realizza più agevolmente usando un laser a fibra da 1,06 micron per riscaldare la superficie, provocando l'ossidazione nell'aria circostante per formare una marcatura permanente. Su alcuni metalli è inoltre possibile usare processi supplementari per irruvidire la superficie, creando un marchio leggero. L'incisione laser di metalli si realizza con un laser a fibra in passaggi ripetuti, per ottenere una profondità sempre maggiore. L'incisione laser di metalli con un laser a fibra è solitamente ruvida e ossidata e può avere un aspetto variabile da più chiaro a più scuro a seconda del materiale lavorato. Il taglio laser di metalli con un laser a fibra è possibile. La marcatura laser di metalli ferrosi (quelli contenenti ferro) e del titanio può essere anch'essa realizzata con un laser a CO2 da 10,6 o 9,3 micron e una lente HPDFO™ (High Power Density Focusing Optic - Ottica di messa a fuoco ad alta densità). L'elevata densità di potenza della lente consente all'energia del laser a CO2, che si assorbe in modo meno efficiente, di riscaldare la superficie del metallo, provocando l'ossidazione nell'aria circostante per formare una marcatura permanente.

Processi laser validi per i metalli nudi

Marcatura laser
Incisione laser