Imparare
Esplora
Valuta
Scopri
costruire
pensa

Elastomeri

Gli elastomeri sono materiali organici caratterizzati dalla loro capacità di deformarsi e ritornare alla forma originale. Gli elastomeri naturali sono estratti dagli alberi da secoli e sono utilizzati per applicazioni che vanno dalle gomme da cancellare agli pneumatici. Negli ultimi cento anni sono stati sviluppati molti elastomeri sintetici. Tali elastomeri vengono realizzati per soddisfare alcune esigenze come la resistenza all'usura o la compatibilità chimica. Il taglio e l'incisione laser sono processi comuni per gli elastomeri. La marcatura laser è meno comune. Consulta il nostro Elenco dei fornitori di materiali per conoscere i fornitori di elastomeri.

Campione di elastomero

Tipi di elastomeri









Tipi di processi laser

I laser svolgono attualmente un ruolo sempre maggiore nella lavorazione dei materiali, dallo sviluppo di nuovi prodotti alla produzione di grandi volumi. Per tutti i processi, l'energia di un raggio laser interagisce con un materiale per trasformarlo in qualche modo. Ciascuna trasformazione (o processo laser) è controllata mediante la regolazione precisa della lunghezza d'onda, della potenza, del ciclo operativo e del tasso di ripetizione del raggio laser. Fra tali processi laser, vi sono i seguenti:

Tutti i materiali hanno caratteristiche uniche, che determinano il modo in cui il raggio laser interagisce e, di conseguenza, modifica il materiale. I processi più comuni per gli elastomeri sono i seguenti:

Taglio laserdi elastomeriL'energia di un raggio laser a CO2 viene facilmente assorbita dalla maggior parte degli elastomeri, provocando il rapido riscaldamento e la vaporizzazione del materiale direttamente sul percorso del raggio laser. Se la potenza laser è sufficientemente elevata, taglierà completamente il materiale. La maggior parte degli elastomeri vaporizza rapidamente quando tagliata a laser, dando come risultato bordi lisci e dritti con una zona termicamente alterata minima.

Incisione laserdi elastomeriLa potenza del raggio laser a CO2 può essere limitata in modo da rimuovere (incidere) il materiale a una profondità specifica. Il processo di incisione laser può essere utilizzato per creare motivi e disegni complessi sulla superficie dell'elastomero.

Marcatura laserdi elastomeriPer alcuni elastomeri come il silicone è possibile utilizzare un laser a fibra, per creare una marcatura visibile senza rimozione di materiale. Tuttavia il segno è tenue. Pertanto, il processo di incisione laser è usato più comunemente per applicare agli elastomeri un numero di parte o altri marchi di identificazione.

Processi combinati I processi di taglio e incisione laser descritti in precedenza possono essere combinati senza dover spostare o rifissare l'elastomero.







Considerazioni generali sui sistemi laser per gli elastomeri

Dimensioni della piattaforma - Deve essere sufficientemente larga per tenere i pezzi di elastomero più grandi che saranno lavorati con il laser o essere dotata di una capacità di Classe 4 per la lavorazione di pezzi di grandi dimensioni

Lunghezza d'onda - La lunghezza d'onda di 10,6 micron viene assorbita bene da quasi tutti gli elastomeri ed è consigliata per il taglio, l'incisione la marcatura laser

Potenza laser - Deve essere scelta in base ai processi che saranno eseguiti. La potenza migliore per il taglio e l'incisione laser degli elastomeri è quella da 50 a 150 watt (laser a CO2). Meno di 50 watt daranno una produttività scarsa. Una potenza maggiore fornirà taglio e incisione laser più veloci

Lente - La lente migliore per la lavorazione generale degli elastomeri mediante laser è la 2.0

Scarico - Deve avere un flusso sufficiente a rimuovere gas e particelle generati durante la lavorazione laser dalle apparecchiature per il taglio, l'incisione e la marcatura laser degli elastomeri

Air Assist - Fornisce un getto d'aria vicino al punto focale del laser per aiutare a rimuovere gas e particelle generati durante il taglio e l'incisione laser degli elastomeri.



Considerazioni su ambiente, salute e sicurezza della lavorazione di elastomeri mediante laser

Le interazioni tra laser e materiale creano quasi sempre effluente gassoso e/o particolato. Il materiale di scarto del taglio e dell'incisione laser degli elastomeri comprenderà vari composti organici volatili (COV), che dovranno essere convogliati verso l'esterno. Oppure, è possibile trattarli prima con un sistema di filtrazione e poi convogliarli verso un ambiente esterno. La combustione dell'elastomero è intrinseca alla lavorazione laser e potrebbe produrre fiamme. Pertanto, occorre sempre monitorare la lavorazione laser dell'elastomero.